News ed EventiUn pari a reti inviolate che lascia l’amaro in bocca

_DSC0619
PC5_2696
PC5_2570
PC5_2367

Termina a reti inviolate la 13′ giornata di ritorno tra l’Rg Ticino e il Ligorna: un risultato che non avvantaggia i padroni di casa, che si fanno agganciare dal Fossano e rende più faticosa la scalata verso la conferma di categoria, anche pensando al prossimo avversario per l’infrasettimanale pre-Pasqua, il Città di Varese che domenica ha ceduto il passo alla Sanremese ma che resta saldamente ancorato alle posizioni di alta classifica.

E’ fiducioso il tecnico verdegranata Costantino nei suoi: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile: il Ligorna si difende con una linea a 6, praticamente un muro. Ci abbiamo provato con grande convinzione, e si sarebbe potuto sbloccare il risultato con qualche giocata o qualche palla inattiva ma così non è andata”. A cui si aggiunge sicuramente il rammarico per il rigore non concesso nella ripresa del 2′ tempo, per tocco di mano del n.6 ospite in area piccola,

“I ragazzi ci credono e questa è la forza mentale che ci consentirà di raggiungere l’obiettivo finale, anche dovesse essere all’ultima gara” è l’ultimo commento di mister Costantino.

Neanche il tempo di riprendersi dai 90′ di gioco, che oggi i verdegranata saranno nuovamente in campo per preparare la sfida infrasettimanale di giovedì 14 aprile in casa del Città di Varese.

Fotogallery @PatriphotoCoppari

Tutti i contenuti sono di proprietà di ASD RG Ticino